furnishing - industrial design
Home | News | Articoli | Sezioni | Archivio | Links | Sitemap
cerca nel sito  
Aziende | Concorsi | Designers | Eventi | Idee e Prototipi | Libri | Prodotti |
aggiungi ai preferiti | iscriviti alla newsletter | segnala ad un amico
Home > Eventi > La poltrona Sacco compie 40 anni
Sei nella sezione : Eventi
Eventi nel mondo del design, dell’arredamento, dell’architettura e dell’arte, segnalazione eventi e recensioni.
La poltrona Sacco compie 40 anni
1968-2008: la poltrona Sacco compie 40 anni! Si preparano già in "casa" Zanotta i festeggiamenti per un anniversario speciale, che andrà oltre il mondo del design per coinvolgere un intero stile di vita e un mood culturale.

Una grande mostra-evento, una pubblicazione, un sito, un filmato ed altri appuntamenti nel mondo. Perchè Sacco è forse il più anomalo tra gli oggetti del design e non solo di Zanotta, l’avvento di un’idea, un vero cult dell’arredo informale, un fenomeno di costume che ininterrottamente ha continuato a conquistare il pubblico più vasto e trasversale.

Approdando nel cinema e in televisione e diventando una tipologia inedita nel settore, tanto che dal ’68 esiste un nuovo tipo di sedute: le poltrone "a sacco".

L’inizio dell’avventura è di quelli che non si dimenticano: è il 1968, arrivano da Zanotta tre giovani architetti: Gatti, Paolini e Teodoro, un trio affiatato. Hanno in mano un’idea: una seduta del tutto nuova, un grande sacco fatto a spicchi di vinile, riempito parzialmente e con giudizio di palline (di polistirene). L’oggetto se lo sono portato appresso. Entra in produzione poco tempo dopo con alcuni perfezionamenti tecnici e garanzie di qualità e finitura. Il nome, Sacco, è lo stesso con cui oggi è venduto. La poltrona di Gatti, Paolini e Teodoro è uno dei casi più significativi di prodotto del design in grado di incarnare un’epoca. E di "contaminare" convenzioni abitative apparentemente molto formali. Sacco è un oggetto docile e servizievole: ci si può stare seduti, sdraiati, rannicchiati o come più vi piace. Può servire a posarci varie cose, proprio come un tavolino; disteso è qualcosa di molto vicino ad un tappeto.

Ma non è affatto proibito inventarsi altri usi. I bambini invece non la usano: ci giocano (qualche volta anche gli adulti).

Sacco è un vero è proprio oggetto "addomesticato". Attenzione però! Ha uno svantaggio: se vi ci abituate, finirete per essere molto esigenti verso gli altri oggetti che usate.

Ufficio Stampa Zanotta Tel.+39 0362.4981 communication@zanotta.it



A cura di : redazione design.milano.it

nessuna galleria immagini disponibile per questo articolo
Altri articoli nella sezione Eventi
Movimento Centrifugo - riscoprire le periferie - venerdì 27 Giugno 2008
Viaggiatori al tempo del design - martedì 24 Giugno 2008
Programma Viaggiatori al tempo del design - martedì 24 Giugno 2008
Prime Cup 01 Giovani Designer per le PMI - martedì 10 Giugno 2008
Prime Cup 01 designers e aziende - martedì 10 Giugno 2008

home | pubblicità | disclaimer | contatti
design.milano.it -